FAIL (the browser should render some flash content, not this).

La Vita Culturale

 

La vita culturale del Comune è molto viva soprattutto da alcuni anni, da quando cioè il Comune può contare sulla disponibilità degli spazi del centro polivalente sito nell'ex Asilo Infantile "Don Matteo Del Monte", in Piazza San Martino di Tours. In questa sede, vengono organizzate serate a tema. Alcune hanno avuto ad oggetto la storia dell'arte italiana dei diversi periodi, con lezioni tenute dal professor Riccardo Gresta.

 

Oltre la poesia, come la serie di incontri denominato RIME. E' stata creata una mostra d'arte contemporanea, denominata ASILO DELL'ARTE. Il Comune e l'Associazione Turistica Pro Loco hanno edito diverse pubblicazioni nel corso degli ultimi 10 anni. Una è "MONTE COLOMBO 1944-I GIORNI DELLA DISTRUZIONE". Presentata nel 1994, descrive il passaggio del fronte militare nel Comune, durante l'assalto alla LINEA GOTICA da parte degli Alleati. L'Autore è Maurizio Casadei.

 

Nel 1997 è stata pubblicata "VITAE MARTINI", biografia di San Martino di Tours, patrono del Comune. L'Autore è Sulpicio Severo, storico vissuto durante il IV secolo d.C., primo discepolo del Vescovo di Tours. Il curatore e traduttore è stato Goffredo Orlandi Contucci, cittadino illustre di Monte Colombo, scomparso nel 1996. Il testo fu presentato in forma solenne, alla presenza del Sindaco Eugenio Fiorini e di molte Autorità civili e religiose della Provincia di Rimini, tra cui il Vescovo Monsignor Mariano De Nicolò.

Nel 2001 è avvenuta la pubblicazione, in collaborazione con il Comune di Coriano, dell'opera "I SORANOM". L'Autore è Vincenzo Santolini, che si è avvalso della collaborazione di Maurizio Casadei per la parte legata a Monte Colombo.

L'opera censisce i soprannomi dialettali che venivano dati alle famiglie. Una usanza generalmente diffusa sino alla metà del 1900.

 

Nel 2005 è stato dato alle stampe l'opuscolo "I LAVATOI DI MONTE COLOMBO E TAVERNA - TRACCE DI STORIA NELLA SIGNORIA DEI MALATESTA". L'opera, a cura di Simone Tordi, sebbene abbia un format turistico, fornisce alcune notizie storiche dei due manufatti presenti nel Comune di Monte Colombo e di Via Acquabona. Nel 2006, l'Amministrazione comunale ha pubblicato la tesi di laurea in architettura di Michele Alessandri, intitolata "PROGETTO DI AMPLIAMENTO DEL CAMPO SANTO DI MONTE COLOMBO". Lo studio fornisce una panoramica dell'architettura del luogo. L'opera è stata presentata nel corso di una seduta del consiglio comunale.

 

L'ultima opera edita da Comune e Pro Loco, presentata il 17 Maggio 2007, è il libro di Storia locale denominato "LA PARROCCHIA DI MONTE COLOMBO - DESCRIZIONE E CRONISTORIA - APPUNTI DI STORIA LOCALE". L'opera riprende il contenuto di un manoscritto realizzato tra il 1924 ed il 1926 da Don Matteo Del Monte. Questi, parroco di San Martino di Tours di Monte Colombo dal 1913 al 1934, scrisse il manoscritto inserendovi notizie di carattere religioso, ma anche fatti civili ed aneddoti vari, che offrono dati di notevole interesse storico ed uno spaccato della vita dei primi decenni del 1900. Periodo che vide lo svolgimento e le conseguenze della prima guerra mondiale, l'avvento del fascismo, notevoli turbolenze nel mondo cattolico.

 

Il testo è stato curato ed arricchito di annotazioni da Don Egidio Brigliadori, Vicario foraneo della Diocesi di Rimini per Coriano, ex parroco di Monte Colombo dal 1993 al 2001. Il libro è stato presentato durante una seduta aperta del consiglio comunale, presieduta dal sindaco Simone Tordi, cui ha partecipato, come ospite d'onore, anche il Vescovo di Rimini Monsignor Mariano De Nicolò. Molte le Autorità civili e religiose presenti, oltre ad un folto pubblico, attirato dal fatto chel'importante opera è stata in gestazione per decenni, prima della pubblicazione.